Chi sono

Quando ero bambina, mio babbo lavorò per un periodo a Roma. Io e mia madre andavamo a trovarlo. Durante una visita, passeggiando per piazza Navona, un poeta estemporaneo di strada chiese di scriverne una su di me. Mia madre accettò. All’epoca ero una bambina timida, magrissima, con i capelli a scodella. Quasi sempre ero vestita da maschio, ma quel giorno indossavo un abito grigio elasticizzato a righe, gonna svasata.

Il poeta mi guardò e butto giù quello che vedeva, quello che intuiva, o forse solo le prime cose che gli passarono in testa.Poche parole, calligrafia snella, carta bianca, scrisse: “Amica delle trottole”.

Allora non sapevo cosa significasse davvero e come definizione non mi piaceva granché.
Oggi è diverso: viaggio spesso e le persone che amo sono spesso irrequiete, nomadi, creative, sono persone che fanno giri su stesse e intanto si muovono per lasciare nel mondo scie di fantasia libera. Oggi, insomma, “amica delle trottole” mi sembra il modo migliore per definirmi.

COSA FACCIO

Ricerca di storie

Faccio preproduzione con ricerca di storie e contatti per servizi tv, documentari e contenuti di slow journalism.

Scrittura

Scrivo script per servizi e documentari; saggi brevi; articoli per la stampa e per il web. Mi diletto nella scrittura creativa.

Moderazione

Modero dibattiti e presentazioni di libri.

Video creation

Giro con Canon 5D mark 3. Monto con Final Cut Pro e Premiere.

Se non avete voglia di leggere il mio cv

Sono nata a Todi, Umbria. E lì, oltre alla mia casa, c’è la mia famiglia che insieme ai miei amici, a mio marito e mia figlia mi fanno sentire una persona fortunata.

Ho fatto studi classici al liceo, mi sono laureata e specializzata in scienze politiche. Durante gli anni del liceo e dell’Università ho fatto la modella. Ho proseguito gli studi con la scuola di giornalismo di Perugia e seguito corsi e seminari di regia, giornalismo e inglese. Sono giornalista professionista.

Ho vinto borse di studio e premi che mi hanno permesso di studiare in Michigan (GVSU) e California (UC Berkeley). Stagista per uffici stampa e redazioni locali, ho fatto esperienza di internship anche al Parlamento europeo a Bruxelles e nell’ufficio romano come borsista Schuman.

Nel 2011 ho fondato con il grafico e amico Giulio Mencaroni Il Bureau: una squadra di autori, giovani giornalisti e ricercatori ha tenuto insieme per anni un sito che univa grafica eccezionale a contenuti a volte radicali, a volte colti, a volte leggeri. Un’esperienza irripetibile in cui abbiamo sintetizzato con libertà e cuore il nostro modo di guardare il mondo.

Ho prodotto contenuti video per la società di pubbliche relazioni Edelman.
Nel 2013 ho vinto il premio Generazione Reporter e poco dopo ho iniziato a lavorare per programmi giornalistici in tv (sono stata inviata per Servizio pubblico e Announo – La7; Vice – Sky Tg24; Petrolio – Rai 1). Ho lavorato per Rai Italia come autrice del programma Community e per Rai Cultura come social media producer e manager. Ho insegnato per tre anni storia, ricerca e screenwriting per documentari nel corso di fotografia al NID di Perugia.

Da giugno 2018 lavoro per le media relations del Parlamento europeo in Italia.

Nonostante mi sia trasferita a Milano, continuo a occuparmi della vita civile e culturale di Todi con Giardini Segreti (rassegna di musica e libri che organizzo con amici e con l’associazione che presiedo – Chromicles) e la Stabat Mater (associazione che ho co-fondato) per la promozione della figura di Jacopone da Todi.

 

Scrivo. E non smetto mai di cercare.

 

 

 

I am social